Home / Cura dei Gioielli

Cura dei Gioielli

I nostri gioielli posso, con il passare del tempo, diventare beni di famiglia gelosamente custoditi. Fattori come la polvere, gli urti, i graffi creati dall’usura quotidiana, contribuiscono ad affievolire ed offuscare la luminosità e la lucentezza delle pietre preziose. Le superfici dei gioielli realizzati in oro, platino e argento possono diventare opache. elementi strutturali del gioiello come griffe, fermagli e giunture possono consumarsi con il tempo e causare la perdita di una pietra o dell’intero gioiello.

Consigliamo sempre ai nostri clienti di far pulire i propri gioielli in modo professionale almeno una volta l’anno. Ti suggeriamo, pertanto, di affidare alle nostre cure, altamente professionali, i tuoi gioielli. Il nostro personale ed i nostri tecnici di laboratorio sono competenti ed esperti in ogni aspetto della cura dei gioielli, come pulire pietre preziose, rinfilare perle e riparare fermagli e orecchini.

Come Curare L'Argento?

Coronari Gioielli utilizzano soltanto argento puro con titolo 925°°°, uno dei metalli più belli e splendenti. Prestando un pò di cura, l’argento potrà mantenere la sua bellezza e il suo splendore per molte generazioni.

Prima Regola

L’argento tende ad ossidarsi se esposto all’aria salmastra e allo zolfo (alcuni prodotti comuni come detersivi, elastici di gomma e creme). Ma se l’argento è usato regolarmente ha un effetto “auto-pulente” sulla superficie del gioiello. Coronari Gioielli consigliano vivamente di indossare o usare l’argento tutti i giorni.

Come Lavare L’Argento

Coronari Gioielli suggeriscono di lavare l’argento a mano o con l’aiuto di uno spazzolino (come uno spazzolino da denti con setole naturali) utilizzando detergenti delicati. Gli acidi presenti in determinati alimenti e i gas presenti nell’aria hanno un effetto di tipo corrosivo, pertanto, ti consigliamo di lavare l’argento subito dopo l’uso. Per evitare che si macchi, l’argento deve essere asciugato subito dopo il lavaggio.

Come Lucidare L’Argento

Ti consigliamo di usare il prodotto per l’argento de Coronari Gioielli o di un’altra marca di qualità.

Applicare il prodotto con un panno morbido o una spugna. Strofinare delicatamente, ma con decisione, nel senso della lunghezza,con movimenti lineari e regolari. Sciacquare con acqua corrente calda, avendo cura di togliere tutto il prodotto. In fine, asciugare accuratamente e lucidare con un panno morbido.

Considerazioni Particolari

L’effetto “ossidato” è l’annerimento intenzionale delle fessure nelle decorazioni di un oggetto in argento, per farne risaltare maggiormente i dettagli. Occorre fare attenzione a non far scomparire questa finitura con una pulizia e una lucidatura troppo minuziose.

Come Conservare L’Argento

Una volta pulito e lucidato, l’argento deve essere adeguatamente conservato in un luogo asciutto. I sacchetti di panno o gli scatolini de Coronari Gioielli proteggono l’argento dalle abrasioni e prevengono in una certa misura l’ossidazione.

Se il clima è umido, sistemare un sacchettino di cristalli antiumidità (ad esempio gel di silice) nel porta gioie .

Come Curare L'Oro?

Nell’intervallo tra una pulitura professionale e l’altra, la maggior parte dei gioielli in oro e platino possono essere puliti con un detergente non abrasivo. Controlla regolarmente lo stato dei tuoi gioielli, verificando che le montature siano ben strette e che i fermagli e i punti di giunzione siano saldi.

Occorre evitare che i gioielli d’oro entrino in contatto con la candeggina, che può far scolorire rapidamente l’oro e perfino disintegrarlo.

Anche il modo in cui vengono conservati i gioielli è importante. Al momento dell’acquisto tutti i gioielli Coronari Gioielli. sono sistemati in astucci protettivi, custodie o sacchetti antiossidanti. Dopo aver indossato i gioielli, raccomandiamo di riporli nella custodia originale o in un altro contenitore adeguatamente foderato o in un sacchetto.

Come Curare Le Pietre Preziose?

Certe precauzioni fondamentali si dovrebbero prendere per tutti i gioielli. Tuttavia alcune pietre preziose, come si vedrà in questa sezione, richiedono una cura particolare.

Occorre avere cura di proteggere i gioielli dagli urti contro le superfici dure ed evitare il contatto con le superfici abrasive. Perfino un diamante si può scheggiare, se battuto con forza sufficiente o semplicemente con l’angolazione giusta. Molte pietre come ametista, smeraldo, kunzite, opale, perla, olivina, tanzanite e tormalina, sono particolarmente delicate e si abradono facilmente. Se urtato, anche lo smalto si può scheggiare o graffiare. Le pietre preziose possono graffiare altre pietre preziose e possono consumarsi a contatto con i metalli preziosi. Bisogna quindi evitare di sovrapporre quegli anelli e quei bracciali vulnerabili a questo tipo di abrasione. Anche le temperature estreme, i profumi, i cosmetici, la pulizia a ultrasuoni e i prodotti chimici per uso domestico possono danneggiare i gioielli.

Per pulire i diamanti, si usa una soluzione leggera composta da sei parti d’acqua e una di ammoniaca da applicare con uno spazzolino morbido.

Se indossate spesso, le perle dovrebbero essere pulite e reinfilate da un professionista una volta l’anno. Tra un intervento e l’altro, le perle si possono pulire delicatamente con un panno umido.